Filmografia di Francesco Bruni elenco dei film con video recensioni trama trailer successi da oscar film inediti che hanno protagonista o comparsa La rassegna dedicata ai primi tre anni delle scuole elementari. Mentre giravamo scene effettivamente drammatiche, o che potevano sembrarlo, ho sempre cercato di tenere presente l’aspetto buffo di quel che stava accadendo. Sassaroli, Cortometraggi per le scuole – La sezione 6+ di Visioni Fantastiche, Da Quando la moglie è in vacanza a Se mi lasci ti cancello – 10 traduzioni di film tra il banale e l’orrido, Robin Hood – Il ladro più amato del cinema, Porpora – Giovani bagnanti espressionisti, David Lynch – Il Club Silencio di Mulholland Drive, Seder Masochism – Un musical irriverente per tornare a credere, Carlo Verdone – I primi 70 anni di un attore “Troppo forte”. Poi l’anteprima alla Festa di Roma, tre giorni dopo hanno chiuso i cinema. Nel video il regista Francesco Bruni … Netflix torna al buon vecchio palinsesto, “Mank”, il nuovo film di David Fincher. Alcune sequenze come quella in cui Bruno discute animatamente con il suo produttore (Ninni Bruschetta) risultano essere fortemente meta-cinematografiche. Foto Paolo Ciriello/Ufficio stampa. La sezione 12+ del festival ravennate Visioni Fantastiche, dedicata a giovani studenti fra i 12 e i 15 anni d'età. Attraverso la figura di Bruno Salvati/Kim Rossi Stuart, Bruni racconta la storia di una malattia che è solo il punto di partenza verso una riflessione esistenziale che va a toccare numerosi altri orizzonti. L’attore, il suo Cosa sarà, l’ha presentato alla Festa del Cinema di Roma. Ho solo fatto quello che faccio abitualmente e che mi viene naturale da attore: cercare un dialogo col regista. Gli ho detto che avremmo trovato una mezz’ora per farlo, ma lui ha risposto che servivano tre giorni! Donne che lo sostengono e che, gradualmente, cambiano il suo modo di vedere la famiglia e la vita intera. Gli ho proposto espressioni facciali che non sapevo nemmeno io a che tipo di commedia appartenessero. Nel corso degli anni la Settima Arte ha raccontato spesso il dramma del cancro in opere indimenticabili come Biutiful, Voglia di tenerezza, Love story, Caro diario e molte altre. Ultimo giorno RomaFF15: “Cosa sarà”, il faccia a faccia con la malattia di Francesco Bruni chiude la Festa del Cinema. Sfortunatissimo per la vicenda (tristemente autobiografica): non è il momento adatto per proporre a un pubblico che si spera numeroso Kim Rossi Stuart con i capelli rapati a zero (“Perfect Day” di David Bowie fa da colonna sonora). Francesco Bruni, che si è brillantemente aggiudicato il David di Donatello nel 2012 come miglior esordiente con il film intitolato ‘Scialla!’, ha trovato nel Parco del Frignano un set naturale perfetto per la sua pellicola. Barbara Ronchi, vista poco tempo fa nel bellissimo Padrenostro di Claudio Noce, è bravissima nell’incarnare una giovane donna fragile e irrisolta. Il protagonista, così com’è rappresentato nella locandina, deve cercare di trovare un equilibrio non facile che gli permetta di combattere efficacemente contro il male che lo affligge. Kim Rossi Stuart, Lorenza Indovina e Barbara Ronchi protagonisti. La modalità "Direct" di Netflix, lanciata in Francia a inizio novembre, e il ritorno alla tv lineare, L'ultima fatica del regista e produttore cinematografico statunitense sarà disponibile in streaming dal 5 dicembre su Netflix, Emma Cline si è calata nell’abisso di Weinstein per raccontare come in un romanzo la sua vita da mostro, "Cosa sarà", l'ultimo film (sfortunato) di Francesco Bruni, Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale, Binge watching addio. Hugh Grant ha avuto il Covid: ma cosa c'entra Harvey Weinstein? Ma non ce ne era bisogno. Esse analizzano le difficoltà che ci sono nel realizzare un lungometraggio. Il regista si mette completamente a nudo per lanciare un messaggio di speranza a tutti coloro che stanno male. Ma, a seconda degli accenti, anche un’esortazione che suonerebbe così: Bruno salvati!. Bruno infatti risulta essere forte e fragile allo stesso tempo. Cosa sarà di Francesco Bruno. In ospedale, sotto chemioterapia e in attesa di un trapianto. Le mascherine per cinefili del Bar Necchi. Per me questa è stata la chiave dell’esperienza. Il regista, infatti, ha in mente di girare e ambientare il suo nuovo film proprio nel modenese.Ecco tutti i dettagli in merito… Ma, dice il regista, «si ride anche. Uomini o donne che siano. Kate Winslet batte Tom Cruise: è lei la stuntman più forte, Leonardo DiCaprio: nemmeno lui si salva dal bullismo online, Johnny Depp licenziato: ecco chi prenderà il suo posto in Animali Fantastici. Nudità – E se il prode Orlando incontrasse un ballerino? Alla fine infatti sei diventato co-sceneggiatore. Ho sempre questo approccio. In Cosa sarà (2020) invece Bruni attinge alla sua esperienza personale per portare sul grande schermo la storia di Bruno Salvati (Kim Rossi Stuart), un regista di nicchia a cui viene diagnosticato un tumore del sangue. Un metodo di lavoro che comunque ti piace, al di là dei riconoscimenti?Io devo entrare nelle pieghe della scrittura per sentirmi più sicuro, padrone della materia. Cosa sarà è un film catartico che strizza l’occhio a Frank Capra e a Woody Allen. I grandi temi di attualità sui dispositivi che preferisci, approfondimenti quotidiani dall’Italia e dal Mondo, Un eccesso di offerta e il rischio indigestione: in tanti rimpiangono gli orari fissi, senza la tentazione di divorare tre puntate una dopo l’altra. Mariarosa Mancuso 02 nov 2020. Pellicola disponibile su Sky Primafila, Apple Tv, Chili, Google Play, Infinity, Timvision, Rakuten Tv, The Film Club, Cg Digital, Miocinema, Io Resto In Sala. Doveva uscire a marzo, per i motivi che sapete l’hanno rimandato all’autunno, resistendo eroicamente alle lusinghe dello streaming. Cosa sarà di Francesco Bruni ha chiuso la quindicesima edizione della Festa del cinema di Roma. Il film di Francesco Bruni ha chiuso la Festa di Roma e racconta la malattia del regista, attraverso un registro «simpaticamente malinconico», e un bravo Kim Rossi Stuart, Corriere della Sera - 28-10-2020 Ultimo film visto al cinema per molti, ma si spera per poco tempo (dato l’ultimo DPCM). Storia autobiografica del regista Francesco Bruni e mix di commedia e dramma, Si parla molto di sensibilità maschile, è anche una tua caratteristica?Sono affascinato da queste figure. Invece, causa chiusura dei cinema, gli occhi di Kim Rossi Stuart li vedremo in streaming dal 31 ottobre. Non ho propriamente collaborato alla sceneggiatura. Film sfortunato. Mi son settato con Francesco già nel primo giorno di riprese, quando gli ho chiesto se ipotizzasse momenti sopra le righe. La salute ci consente di godere la vita, la malattia di comprenderne meglio il significato. Una scena del film: Kim con Lorenza Indovina e Fotini Peluso. Poi son diventati uno e mezzo, ma grazie a lui mi son reso conto che davo per scontate troppe cose del personaggio e della storia. Mi disse di potevamo provarci, e io mi son regolato di conseguenza. Tutto il film è stato un continuo tentativo di rimanere in bilico. Il regista di Noi 4 e Tutto quello che vuoi inoltre sembra quasi voler paragonare lo stato di salute di Bruno a quello del nostro cinema. Appresa la suddetta notizia l’uomo inizierà a fare un bilancio della propria esistenza e scoprirà cosa conta davvero nella vita. ): la storia del film si ispira alla sua esperienza. Qualcosa che ti ha aiutato col tono del film, in equilibrio tra dramma e leggerezza? ROMA – Bruno Salvati. "Cosa sarà", l'ultimo film (sfortunato) di Francesco Bruni. Ho cercato di capire fin dove potevamo spingerci con l’ironia. L’immarcescibile Ninni Bruschetta rappresenta l’emblema stesso di tutti quei produttori che pensano esclusivamente agli incassi e contribuiscono alla realizzazione di opere superficiali e grossolane. Lo sceneggiatore di Ferie d’agosto e Il capitale umano ricorda allo spettatore che qualunque cosa accada “The show must go on”. È un aspetto che mi ha sempre interessato, anche sul lavoro. Nonostante il personaggio affronti delle situazioni complicate e si trovi di fronte a grandi incertezze, io sul set mi son ritrovato a fare tutto con grandissima semplicità. Cosa sarà affronta il tema della malattia in chiave ironica ed elogia il lavoro svolto dai medici. Un nome e un cognome. È stata una operazione molto interessante. Bruno infatti grazie a quest’ultima scoprirà nuove cose riguardanti la sua famiglia e metterà in discussione se stesso. Insomma, una storia drammatica. Come conferma il protagonista in persona…, Kim Rossi Stuart e il regista Francesco Bruni (era suo Scialla! Francesco Bruni: com’è nata l’idea di Noi 4. Si sospetta fortemente che “La linea verticale” di Mattia Torre abbia fatto da guida per l’alternanza di dolore e ironia. Avremmo dovuto vederli in sala, i suoi occhi azzurrissimi. Con Kim Rossi Stuart, Lorenza Indovini e Ninni Bruschetta. Francesco Bruni si è ispirato alla sua esperienza personale. Va detto. A un mese e mezzo dall’inizio delle riprese mi ha detto che avrebbe voluto parlarmi. Francesco Bruni, classe 1961, ha esordito alla regia nel 2011 con Scialla, deliziosa commedia generazionale grazie alla quale lo sceneggiatore feticcio di Virzì si è aggiudicato il David di Donatello come miglior regista esordiente. Mi incantano quelle persone che hanno una sensibilità molto evidente, che si espongono senza filtri. Avvertimi via email in caso di risposte al mio commento. La locandina del film con Kim Rossi Stuart: è la storia di un produttore in crisi professionale e privata, che scopre di avere una grave malattia. Noi 4 è una storia di una famiglia un po’ scombinata, padre e madre separati, due fratelli, una ragazza di vent’anni ed un ragazzino di terza media.Il tema della famiglia è un tema che il cinema ha sperimentato in diversi modi. Unbreakable – Viaggio nella mente di un supereroe metropolitano, La Sirenetta – La prima ribelle tra le principesse Disney, Taxi Driver – Solitudine e esistenzialismo, Antonin Artaud – Partenza e Arrivo del teatro, Aldo, Giovanni e Giacomo a teatro – Ammutta Muddica, Se fosse tuo figlio – Un libro di Nicolò Govoni, Coffee and Cinema – Quando il caffè diventa protagonista, Mani Rosse – Intervista a Francesco Filippi. Foto Getty. Nel 2017, dopo la diagnosi di una mielodisplasia, subì un trapianto di cellule staminali ricevute dal fratello. Alla fine, rispetto all’inizio, il copione era, diciamo, rivoluzionato». Quali? Stasera in tv: 5 film in streaming con Jennifer Aniston consigliati da vedere su Netflix, Jennifer Aniston, 5 film in streaming: foto, trama, curiosità, trailer e dove vederli, Stasera in tv: 5 film in streaming con Hugh Grant consigliati da vedere su Netflix, River Phoenix: il ricordo che non abbandona mai Ethan Hawke, Angelina Jolie perde in tribunale contro Brad Pitt, Harry Potter: la reunion è sul web grazie a Draco Malfoy, Claudio Baglioni: la vita, le canzoni, gli amori, le frasi più belle, i video, Carlo Verdone, 70 anni e un compleanno in quarantena, Kate Middleton e Pippa: tutta la verità dietro la loro segreta rivalità. Meglio correggere il tiro. Perfette per il suo film…In Cosa sarà è Bruno Salviati, vero e proprio alter ego del regista. Non parla solo di malattia, ma dell’essere genitori. Per tutte le fan di Kim, potrebbe essere il modo migliore per festeggiarlo: guardare il suo ultimo film proprio il giorno del suo compleanno. Eccovele: Sky Primafila, Apple Tv. Con la sua compagna Ilaria Spada ha portato l’amore sul red carpet di chiusura della manifestazione romana. Privacy Policy(function (w,d) {var loader = function () {var s = d.createElement("script"), tag = d.getElementsByTagName("script")[0]; s.src="https://cdn.iubenda.com/iubenda.js"; tag.parentNode.insertBefore(s,tag);}; if(w.addEventListener){w.addEventListener("load", loader, false);}else if(w.attachEvent){w.attachEvent("onload", loader);}else{w.onload = loader;}})(window, document); You have entered an incorrect email address! Bruni al contrario porta sul grande schermo una pellicola toccante e ricca di colpi di scena che si svolge tra Roma e Livorno. Francesco Bruni invita lo spettatore a fidarsi del prossimo. E nemmeno la regina, Kate Middleton: i suoi figli faranno l'albero di Natale via Zoom, Matthew McConaughey ci ripensa. Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo. Un plauso inoltre al veterano Giuseppe Pambieri che interpreta con consumato talento il padre di Bruno. Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. Sfortunato per il primo titolo scelto, “Andrà tutto bene”: così venivano annunciate le riprese, l’anno scorso, al quartiere Venezia di Livorno. Forse francese, o demenziale. No, Kate Middleton non salterà la coda per il vaccino anti Covid. Che è anche il giorno del suo compleanno: 51 bellissimi anni…. Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment. Kim è stato fondamentale, sin dalla fase di scrittura. «Guarire può significare anche accettare le parti più dolorose della vita, e trarne insegnamento», parole di Kim, qualche tempo fa. Stasera in tv Tom Cruise salva il mondo in Mission: Impossible - Fallout. Ma solo se Kate Hudson dice sì, Sophia Loren torna in streaming su Netflix: È come se avessi sempre 16 anni, Kate Middleton scioccata: la Regina Elisabetta è stata sul punto di divorziare per ben 63 volte, X Factor 2020 Live: racconto, ospiti, eliminati e pagelle della terza puntata. Barbara Ronchi, Lorenza Indovina. Tra sorrisi e lacrime, un film terapeutico In questo caso è stato tutto magnificamente facile, fluido, semplice. Kim, un contributo “forte” il tuo. Cosa sarà segue le orme di questi illustri predecessori e riesce a farsi beffe della leucemia trasformandola financo in un’occasione. Buñuel nel labirinto delle tartarughe `un film d'animazione diretto da Salvador Simó e presentato al festival Visioni Fantastiche. Francesco, che è particolarmente aperto per indole, ci ha tenuto a mettere il mio nome nei titoli anche come sceneggiatore. Chili, Rakuten TV, Google Play, Infinity, TIMvision, The Film Club, CG Digital, Mio Cinema, Io resto in sala. Sposati dal 2 marzo 2019, hanno portato l’amore sul red carpet della Festa del Cinema di Roma 2020 di cui Cosa sarà è stato il film di chiusura. Va detto anche che Francesco Bruni, sceneggiatore di Paolo Virzì fin da “Ovosodo” e Ferie d’agosto”, nonché regista di “Scialla! Cosa sarà – La nuova dramedy di Francesco Bruni, Elephant Song – Un thriller con Xavier Dolan e Bruce Greenwood, Se ho vinto, se ho perso – Il racconto di una provincia punk, A qualcuno piace caldo – Marilyn, Lemmon, Curtis e il geniale umorismo di Wilder, Buñuel nel labirinto delle tartarughe – Il surrealismo animato, Cortometraggi per le scuole – La sezione 12+ di Visioni Fantastiche, Mascherine per cinefili – Da Star Wars all’Afasol del dott. Kim Rossi Stuart (51 anni il 31 ottobre) e la moglie Ilaria Spada (39), madre dei suoi due figli: Ettore, 9 anni, e Ian, uno. Moltissimo, almeno per tutta la prima parte. A qualcuno piace caldo è un capolavoro della commedia diretto da Billy Wilder che mette insieme Jack Lemmon, Tony Curtis e Marilyn Monroe. O figli. Raffaella Lebboroni, Fotini Peluso. Cosa sarà è l'ultimo film diretto dallo sceneggiatore e regista Francesco Bruni. Kim Rossi Stuart, Lorenza Indovina e Barbara Ronchi protagonisti. Arriva in streaming il 31 ottobre Cosa sarà, il film di Francesco Bruni con Kim Rossi Stuart: su Amica.it l'intervista a regista e protagonista George Clooney torna negli Usa: solo per un premio o per sempre? Entrambi infatti hanno bisogno di aiuti esterni per risollevarsi. Sono un uomo semplice. Nel film infatti Nicola Nocella e Raffaella Lebboroni interpretano rispettivamente un inserviente e una dottoressa ineccepibili che riescono a coniugare la competenza professionale con l’empatia verso i pazienti. Da menzionare infine l’ottima performance dei giovani Tancredi Galli e Fotinì Peluso, i quali interpretano mirabilmente i figli del protagonista. La stessa Lorenza Indovina risulta essere perfetta nei panni della moglie Anna, una donna equilibrata e dolce che affronta i problemi a testa alta. È una storia sul diritto alla fragilità e all’imperfezione. Davvero…. E nella vita posso dire di aver condotto la mia intera esistenza cercando di rifiutare il più possibile ogni sovrastruttura. Ryan Reynolds racconta come è vivere con quattro donne: pazzesco! Kim Rossi Stuart, qui vero e proprio alter ego di Francesco Bruni, è magistrale nell’interpretare un individuo dalla personalità sfaccettata. (Stai sereno)”, ha la scrittura giusta per non cadere nella lagna. È questo il nuovo film di dell’attore romano, 51 anni che festeggia il giorno in cui Cosa sarà arriva sulle piattaforme on demand. Foto Getty. Nel film, nel suo percorso a ostacoli verso la guarigione, Kim Rossi Stuart ha al suo fianco un ‘team’ di donne forti.