Ma pochi ... 22 giu 2017 - La Corte europea dei diritti umani definisce "inadeguate" le leggi italiane in relazione alle violenze nella scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001. “Il motivo è semplice: era troppo professionale e autosorvegliato per commettere errori”, spiega Schena. In realtà, anche secondo il riscontro dei testimoni durante il processo, fu il reparto che si comportò meglio, l’unico che aiutò le decine di fermati presi a manganellate. “Insomma, a mio avviso una serie di errori commessi dai magistrati e dai vertici dell’ordine pubblico hanno stritolato un reparto scelto e causato vent’anni di ansia e amarezze a sette capisquadra. G8 di Genova e mattanza alla Diaz, 19 anni dopo. Le condanne sono state comminate automaticamente solo a chi ha siglato i verbali d’arresto dei 93 ospiti della scuola, quasi tutti manganellati. Due funzionari di polizia condannati per fatti relativi al G8 di Genova del 2001 sono stati recentemente promossi a vicequestori. Amnesty International Italia ha espresso "sconcerto" per le promozioni, "decise il 28 ottobre dalla ministra dell'Interno Luciana Lamorgese e dal capo della Polizia Franco Gabrielli, di due funzionari condannati in via definitiva in relazione alle gravissime violazioni dei diritti umani verificatesi a Genova nel 2001". 1 di 1. Sono stati processati e condannati 28 fra dirigenti e agenti. "E' la legge che ha guidato e guida le scelte fatte dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza. “Credo sia la prima volta che un intero reparto di polizia sia stato condannato per violenze gratuite”, dice Schena. Il 21 luglio 2001, diciannove anni fa, 82 attivisti no global furono picchiati selvaggiamente nella scuola Diaz di Genova, dopo le manifestazioni contro il vertice G8. L'interdizione dai pubblici uffici per molti poliziotti condannati per i fatti della scuola Diaz scadrà tra pochi giorni. È stato smantellato, anche se era il più preparato nella gestione dei momenti di tensione. "In un periodo di grande tensione, nel quale sono bersaglio di azioni violente nelle strade italiane, le forze di polizia dovrebbero impegnarsi nel gestire le operazioni di ordine pubblico nel rispetto degli standard internazionali sui diritti umani. La Corte di Strasburgo condanna l’Italia per tortura per i fatti della Diaz al G8 di Genova. All'Italia riconosciamo oggi nuovamente la violazione dell'articolo 3 della Convenzione europea per la Salvaguardia ... 24 dic 2017 - G8 di Genova, condannato per la Diaz ora è il numero due dell'Antimafia. A 19 anni di distanza resta ancora da capire il vero motivo dell’assalto condotto con 400 agenti raccolti ‘alla garibaldina’, quando sarebbero bastati i 67 del VII nucleo, reparto di uomini scelti, professionalmente preparati, che non si erano mai lasciati andare a violenze contro inermi cittadini, né a menzogne per coprire malefatte. Auspicare provvedimenti e sanzioni che neanche i giudici hanno applicato, proprio perché adottati nel rispetto delle norme, è qualcosa che è contrario a uno stato di diritto". Il nucleo, composto da 67 agenti, è stato accusato in blocco di essere stato il maggiore responsabile del pestaggio: 61 attivisti finirono in ospedale, tre in prognosi riservata, il giornalista inglese Mark Covell in coma. © Testi e immagini sono di proprietà dei rispettivi siti indicati. La notizia, fatta circolare lunedì da Amnesty International, ha immediatamente sollevato polemiche politiche. Servizio giornalistico realizzato da Giovanni Giaccone e Sara Simoncelli sull' irruzione alla scuola Diaz durante i giorni del g8 a Genova nel luglo 2001. Chi invece, fra tutti gli altri reparti presenti al blitz, non presentò relazioni, non ha corso neanche il rischio di finire sul banco degli imputati. Quindi,  indipendentemente da quanto hai scritto, hai partecipato ai pestaggi senza impedirli”. Decisioni come quelle del 28 ottobre rischiano al contrario di indebolirlo", ha aggiunto Rufini. Le sette condanne penali sono piovute come tegole sulle teste dei capisquadra. Secondo i giudici, è stato violato l’articolo 3 della convenzione europea dei diritti umani sul “divieto di tortura e di trattamenti disumani o degradanti” Altri 7 aggiornamenti . L'ora o la data visualizzate si riferiscono al momento in cui l'articolo è stato aggiunto o … Domani saranno passati 16 anni dall'inizio del summit del G8 di Genova del 2001. Processo al processo” (Springedizioni). Il mio libro cerca di far luce su questo”, conclude Schena. La Corte di Strasburgo ci dice che a Genova ci fu tortura. Tuttavia sulla colpevolezza di sette capisquadra presenti nell’edificio, condannati per non avere impedito le violenze, restano molti dubbi. “A parte la sfortunata parentesi di Genova”, sostiene Schena, “i suoi uomini hanno fatto scuola per la gestione di situazioni difficili”. Email: info@visitdolomiti.info. E' quanto ha stabilito la Corte europea dei Diritti dell'Uomo, replicando il giudizio del 2015, pronunciato dopo il ricorso di Arnaldo Cestaro. Gli altri 60 sono gli sfollagente solitamente impugnati per motivi di ordine pubblico. Stampa. Offerte per la tua vacanza sul Monte Bondone! Nel raid alla scuola Diaz durante il G8 di Genova del luglio 2001, la polizia italiana compì degli atti di tortura contro gli occupanti. I sette capisquadra sono stati inseriti fra i 28 imputati di alto grado solo perché hanno firmato le relazioni di servizio. Secondo i giudici, è stato violato l'articolo 3 della convenzione europea dei diritti umani sul “divieto di tortura e di trattamenti disumani o degradanti” ...La testimonianza delle persone picchiate dalla polizia a Genova. Genova, 20 luglio 2001. Primocanale.it- 25-7-2020. “Roma locuta, causa finita”, scrisse sant’Agostino. “Hai relazionato? 18 luglio 2017. Ricevi le storie e i migliori blog sul tuo indirizzo email, ogni giorno. Vestiti e bardati come samurai giapponesi, dotati dell’efficacissimo tonfa, il più delle volte bastava che i violenti li vedessero apparire sugli spalti di uno stadio per essere dissuasi. Alla Cedu lo Stato racconta la "mezza verità" di sanzioni disciplinari quasi beffarde. Nel raid alla scuola Diaz durante il G8 di Genova del luglio 2001, la polizia italiana compì degli atti di tortura contro gli occupanti. ", PROGETTO COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE - OBIETTIVO "COMPETITIVITA' REGIONALE E OCCUPAZIONE", G8 Genova, slitta al 15 novembre la decisione sull'estradizione del black bloc Vecchi, G8 Genova, la Francia libera Vecchi ma l'Italia chiedeva l'estradizione, G8 Genova, caso Vecchi: la Cassazione annulla la sentenza d'Appello di Rennes sul black bloc, G8 Genova, Corte Conti: "Nessun danno d'immagine da falsa testimonianza", G8 di Genova, diciannove anni dopo manifestazione in piazza Alimonda per ricordare Giuliani, G8 Genova, Scajola: "Gravissima impreparazione delle forza di polizia", Scajola: "La Dc in Liguria, 50 anni di Consiglio regionale e le responsablità del G8 del 2001", Villa Scassi, Rollero: "100 pazienti con 7 medici e 9 infermieri, curiamo tutti ma è dura". ... hanno promosso due funzionari che erano stati condannati in via definitva in relazione ai gravissimi fatti del G8 di Genova del 2001. Ma la riforma che prevede l'istituzione del reato oggi ha avuto il via libera il Commissione giustizia e lunedì il testo torna in Aula a Montecitorio ... Genova - «A raccontarla così sembra surreale, ma davvero pensavo d’essere finita in un altro mondo. E' quanto ha stabilito la Corte europea dei Diritti dell'Uomo, replicando il giudizio del 2015, pronunciato dopo il ricorso di Arnaldo Cestaro. Dei 122 manganelli sequestrati, per esempio, 62 sono “tonfa”, bastoni speciali provvisti di manico. Invia per email. “Hanno assistito impassibili con le braccia conserte, dormivano?”. Da lì sono finita, attraverso un altro viaggio allucinante in cui gli agenti mi minacciavano di morte indossando maschere di carnevale, nel penitenziario di Vercelli. Il reparto che avrebbe dovuto costituire il fiore all’occhiello nella carriera di molti poliziotti si è così trasformato in un incubo per i capisquadra che ne facevano parte e per le loro famiglie. La newsletter offre contenuti e pubblicità personalizzati. A 19 anni dai fatti della scuola Diaz di Genova esce un libro destinato a far discutere. Ero arrivato all'anticamera della terapia intensiva", “Il boom delle scarpe Lidl? Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie. di MARCO PREVE. 19 lug 2017 - G8 Genova, i poliziotti condannati per la Diaz possono tornare al lavoro. I condannati devono risarcire allo Stato i costi sostenuti nei processi, e ripagare le parti civili con milioni di euro. Per le sentenze i 67 agenti del VII Nucleo sarebbero i principali responsabili delle percosse. 22 giu 2017 - E, tuttavia, non è neanche questa oggi la preoccupazione maggiore che ogni cittadino italiano deve avere nel leggere la sentenza. Il problema è che non è stato verificato il comportamento di tutti gli altri agenti, quelli estranei al VII Nucleo ma entrati anch’essi nella scuola. Dopo sedici anni di melina italiana la Corte dei diritti dell’uomo ha stabilito che devo essere risarcita due volte in poc... 7 apr 2015 - La Corte di Strasburgo condanna l'Italia per tortura per i fatti della Diaz al G8 di Genova. P.iva: 01838170221 G8 Genova, condannati per i fatti della Diaz: dopo anni promossi due funzionari di polizia. I loro dirigenti dovrebbero fare di tutto perché, proprio in momenti come questi, si rafforzi il rapporto di fiducia tra cittadini e forze di polizia. A partecipare infatti furono 400 agenti, pochissimi dei quali auditi, per scelta dei pm e del tribunale. Da alcune settimane il nuovo vicedirettore della Direzione Investigativa Antimafia è Gilberto Caldarozzi, ritenuto colpevole e condannato a tre anni e otto mesi per falso: mise la firma nei verbali che attestavano l'esistenza di prove ... Finiti i cinque anni di interdizione per i dirigenti responsabili dei falsi della scuola Diaz. Gabrielli: «Fu una catastrofe». Il nucleo era nato pochi mesi prima, durante il governo Amato, proprio per fronteggiare i black bloc e proteggere l’ordine pubblico sia nelle strade che negli stadi dalle frange più violente di manifestanti politici e tifosi. “La mia indagine è approdata a conclusioni opposte alle sentenze: il VII Nucleo non ha commesso errori, i sette sottufficiali condannati non sono responsabili delle violenze”, afferma Schena. La sera del 21 luglio 2001, tra le ore 22 e mezzanotte, nelle scuole Diaz, Pertini e Pascoli, divenute centro del coordinamento del Genoa Social Forum, guidato da Vittorio Agnoletto, facevano ... Indirizzo: Trento, Italia I fatti della scuola Diaz sono avvenuti durante lo svolgimento del G8 di Genova nel 2001: nel quartiere di Albaro, a Genova. Ed. Una sfida social vinta" (di M. E. Capitanio), Nasce la farmacia online di Amazon, tremano i colossi del settore, Iva Zanicchi torna a casa e ringrazia i medici: "Siete eroi che ci curano", La contesa sui dati (di G. Cerami e L. Matarese), Ilaria Capua: "Spiragli non solo dal vaccino, ora scongiurare la panzoozia, il contagio animale". "Le promozioni alla carica di vicequestore - spiega il sito di Amnesty - hanno riguardato Pietro Troiani e Salvatore Gava, che per i fatti di Genova furono condannati in via definitiva a tre anni e otto mesi più cinque anni di interdizione dai pubblici uffici: Troiani per aver introdotto due bombe molotov all'interno della scuola Diaz, Gava per averne falsamente attestato il rinvenimento, affinché tale scenario potesse costituire una giustificazione per la sanguinosa irruzione nell'edificio e una ricostruzione da fornire ai mezzi d'informazione". "Alla vigilia del ventesimo anniversario dei gravissimi fatti di Genova e nella costante assenza di rimedi legislativi a una delle cause che li favorirono, ossia la mancanza di codici identificativi per le forze di polizia, provvedimento che Amnesty International Italia chiede da anni, queste promozioni suonano come un'offesa alle centinaia di persone che vennero arrestate, detenute arbitrariamente e torturate in quella pagina nera della storia italiana", ha concluso Rufini. Un processo al processo del G8 visto dalla parte dei poliziotti capisquadra condannati. Dunque c’eri. “Gli altri 333 agenti estranei al nucleo romano che hanno partecipato al blitz nella scuola, molti dei quali entrati nell’edificio prima del VII Nucleo, come si sono comportati?”, chiede Schena. Tra i provvedimenti in scadenza c'è l'interdizione dai pubblici uffici: alcuni membri delle forze dell'ordine potranno ...Leggi su Sky Tg24 l’articolo G8 Genova, poliziotti della scuola Diaz torneranno in servizio | Sky TG24. Sono stata prima picchiata alla scuola Diaz, poi trasportata a Bolzaneto dove mi hanno trattenuto due giorni torturandomi. Per saperne di più, Copyright © 2020, HuffPost Italia s.r.l., o i Suoi licenzianti (in particolare THEHUFFINGTONPOST Holdings LLC) IVA n. 07942470969, "Sono stato 13 giorni in ospedale. Dei 62 tonfa sequestrati al VII Nucleo e analizzati, solo due presentavano tracce ematiche. In realtà il VII Nucleo, nonostante in quei giorni avesse subìto turni massacranti, come ampiamente riconosciuto dalle sentenze, rimase sostanzialmente immune dagli eccessi del G8. G8 Genova, condannati per i fatti della Diaz: dopo anni promossi due funzionari di polizia. Anche in questo caso la Corte ha riscontrato una violazione dell'Articolo 3 della Convenzione europea dei Diritti Umani, riguardante la proibizione della tortura e di trattamenti inumani o degradanti. tratto da: www.processig8.org Una parte della ricostruizione filmata presentata al processo Diaz dagli avvocati dei manifestanti e delle famose "molotov" int... 18 lug 2017 - Scadrà tra pochi giorni l'interdizione dai pubblici uffici scattata con le pene inflitte cinque anni fa ad alcuni poliziotti condannati dopo i fatti della scuola Diaz di Genova e la vicenda dell'introduzione nell'edificio delle false molotov durante il G8 del 2001.La notizia è stata anticipata da Secolo XIX e ... 19 lug 2017 - Sono passati quasi cinque anni dalle pene inflitte ad alcuni poliziotti per i fatti della scuola Diaz e la vicenda dell'introduzione nell'edificio delle false molotov durante il G8 di Genova del 2001. Pietro Troiani e Salvatore Gava parteciparono all’irruzione nella scuola Diaz la sera del 21 luglio. La Cassazione si è espressa, il processo è finito. E' quanto afferma il portavoce dell'Associazione nazionale funzionari di Polizia (Anfp) Girolamo Lacquaniti in merito alle polemiche suscitate dall'avanzamento di due funzionari condannati per i fatti del G8 di Genova e rilanciate da Amnesty sottolineando che "è sorprendente che un'autorevole associazione, dedita al rispetto della persona, chieda pubblicamente di agire contro qualcuno che ha espiato fino in fondo tutte le pene inflitte dall'autorità giudiziaria. Giustizia è fatta? Ma per ammissione degli stessi pm e delle sentenze, gli autori materiali dei pestaggi non sono stati individuati. È sufficiente per stabilire che l’intero nucleo è responsabile dei pestaggi? Somme spaventose per dipendenti statali, che hanno impegnato stipendi, liquidazioni, abitazioni, risparmi. globalist 2 novembre 2020. I 26 poliziotti processati per i pestaggi accaduti all’interno della scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001 non devono risarcire lo Stato. L’accusa è di avere partecipato o di non avere impedito la “macelleria messicana”, come un funzionario del VII Nucleo definì la mattanza alla Diaz. Stavolta a ricorrere al giudizio della Corte sono stati 42 manifestanti, che la notte del blitz furono sia vittime che testimoni dell'uso "eccessivo, indiscriminato e chiaramente sproporzionato della forza" da parte degli agenti del VII Nucleo Antisommossa. Il giornalista Roberto Schena ha appena pubblicato un libro-inchiesta sul reparto cui appartenevano, il VII Nucleo sperimentale antisommossa del Primo reparto mobile di Roma: “G8. Gli articoli sono stati selezionati e posizionati in questa pagina in modo automatico. La Cassazione si è espressa, il processo è finito. "Desta sconcerto il fatto che funzionari di polizia condannati per violazioni dei diritti umani restino in servizio e, anzi, vengano promossi a ulteriori incarichi", ha dichiarato Gianni Rufini, direttore generale di Amnesty International Italia. GENOVA - L'attuale capo della Polizia Gabrielli: «Al posto di De Gennaro mi sarei dimesso» ...G8 Genova Diaz poliziotti condannati tornano al lavoro. Il film ha ottenuto 7 candidature e vinto 3 Nastri d'Argento , 13 candidature e vinto 4 David di Donatello , In Italia al Box Office Diaz - Non pulire questo sangue ha incassato 1,9 milioni di euro . Un film di Daniele Vicari sui fatti accaduti alla scuola Diaz a Genova durante il G8. Diaz.