Il suo viaggio consiste nel mettere ordine nei suoi impulsi, nel ritrovare la sua parte femminile e la sua anima e, infine, nel trovare scopo e direzione. L’Ariete nella vita deve affrontare mille peripezie, perché tende a non far tesoro delle sue esperienze e a dover ripetere tante volte gli stessi errori; il suo potente impulso è staccato sia dal mondo del pensiero che da quello del sentimento e, per realizzarsi, deve imparare a riconoscerli entrambi, altrimenti brucia tutto ciò che tocca in un attimo, restando con in mano solo le ceneri. Eracle con l’aiuto dell’auriga Iolao, che fu suo compagno in queste imprese e suo aiutante, diede alle fiamme un bosco che si trovava lì vicino e con i tronchi infuocati cominciò a bruciare le teste dell’idra. Saturno “cadde” pertanto, quando l’uomo cadde nella generazione. Le stelle più luminose in esso – Denebola e Regulus. 12 - CATTURA DI CERBERO. Inizio fisico e inizio spirituale, creazione fisica e creazione spirituale, emergere della forma e liberazione spirituale: tali sono gli impulsi iniziali percepiti in Ariete. E’ un ambizioso che vuole essere un capo, ma, per esserlo, deve: La vittoria sulle passioni e vizi, richiede la persistenza e l'ingegno, e una menzione qui circa 30 giorni di ricerche e l'astuto piano del protagonista. Come quinta fatica fu deciso che egli dovesse pulire in un solo giorno le stalle di Augia, figlio di Elios. In Ariete troviamo l’impulso che porta alla costruzione della forma, che per ere costituirà la prigione dell’anima. Questa prima fatica segna il primo passo sul “sentiero del trasferimento”, dal regno umano a quello divino. Chiamò il suo amico: “Abderis, vieni qui e conduci questi cavalli attraverso la Porta”, quindi si volse e proseguì orgogliosamente. Alcune domande su cui riflettere per la personalità dell’Ariete: La Voce dell’Anima in Ariete dice: “Vengo avanti, e dal piano mentale, governo”. Mosè, il legislatore e Maometto, il guerriero. Spaventato e incapace di controllare le terrificanti bestie, Abderis cade vittima di loro e viene ucciso, i cavalli fuggono per continuare le loro furie contro la popolazione. Profumi e essenze:garofano, lavanda, sandalo La personalità in Ariete vuole fare la pioniera e lanciare alcune iniziative audaci e originali. Cerco posizioni di leadership e autorità su coloro che mi circondano? Connesse ad ogni segno dello Zodiaco, troveremo altre tre costellazioni, le quali simbolicamente (e spesso in modo stupefacente) rappresentano il problema del discepolo e ne indicano la soluzione. Questi gli impose una serie di prove da affrontare per espiare la sua colpa. pelle Lva Gerakl kiferonskogo troppo usurati come l'abbigliamento. Per uccidere questa creatura l’eroe dovette immobilizzarla in una caverna e strozzarla con le proprie mani; dopo averlo scuoiato si rivestì della sua pelle come di un’impenetrabile corazza. L’oggetto, che le era stato donato dal padre Ares, la rendeva fortissima. Cari tutti, a gennaio abbiamo traguardato la prima fatica di Ercole, con il suo messaggio simbolico. Il figlio di Marte, Diomede, che aveva fama d’essere iracondo, governava il territorio che si estendeva oltre la Porta ed allevava cavalli e giumente da guerra sulle paludi delle sue terre. Sono necessari umiltà e saggio uso delle risorse. La prima fatica di Ercole: il leone di Nemea . Compi il tuo lavoro, ritorna e riferiscimi ciò che avrai fatto”. Gerione era padrone di magnifici buoi dal manto rosso, che erano sorvegliati da un pastore e da un cane a due teste. ( Chiudi sessione /  Eracle intinse le sue frecce nella bile dell’animale e da quel momento, quando andavano a segno, provocavano ferite che non si rimarginavano mai. Viene qui simboleggiata la tendenza della mente a creare forme-pensiero che incarnano le idee concepite e che, lasciate libere nel mondo, devastano e distruggono, quando emanano dalla mente inferiore, ma costruiscono e salvano quando provengono dall’anima. Scorpione, che provoca infine la morte della personalità e libera l’uomo in Capricorno nel centro planetario che chiamiamo Gerarchia. Nelle cosmogonie, infatti, ci viene descritta l’evoluzione dell’uomo che in origine parte dal Logos, e dimora nel seno di Dio, e poi attraverso la cacciata dall’ Eden, con la nascita della mente discriminante, entra nella dimensione della dualità. Il Maestro lo squadrò con attenzione e mandò i cavalli in un luogo di pace affinché fossero addomesticati e sottomessi al loro compito. Scoprirà rapidamente che l’egoismo, la malevolenza, la tendenza al pettegolezzo e alla critica costituiscono gran parte del contenuto del suo pensiero e che le giumente della sua mente sono costantemente nutrite dall’egoismo e dall’illusione. Questo mostro è stato il primo di coloro con i quali Ercole ha avuto l'opportunità di combattere su ordine di Euristeo. © Copyright 2020 - Dea Ora Academy - p. iva 15295301004 - Powered by WINGRAFIX. Di questi cookie, i cookie classificati come necessari vengono memorizzati nel browser in quanto sono essenziali per il funzionamento delle funzionalità di base del sito Web. Viene qui simboleggiata la tendenza della mente a creare forme-pensiero che incarnano le idee concepite e che, lasciate libere nel mondo, devastano e distruggono, quando emanano dalla mente inferiore, ma costruiscono e salvano quando provengono dall’anima. Il mostro marino nell’oceano dell’esistenza e la regina sul trono indicavano ad Ercole la vastità del suo problema, ma la terza costellazione gli parlava di vittoria. Il Sole è esaltato in Aries. Prima che potesse fare qualcosa per impedirlo, le giumente si lanciarono su Abderis e lo calpestarono a morte, quindi fuggirono e ripresero a devastare le campagne. I cavalli che mangiano l’uomo rappresentano il potere distruttivo di una mente incontrollata, indisciplinata e selvaggia. Abderis da solo non era forte abbastanza e ciò che era successo alla gente della contrada capitò anche a lui: le giumente lo uccisero. Sul enorme pelo del re impressionato. L’anima ha iniziato il suo percorso nella materia mediante lo stesso processo di pensiero. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Google. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Google. Oggi, gli scopi e i piani che sottostanno al lavoro creativo di Dio, sono studiati, sia da un punto di vista scientifico che religioso, portando cambiamenti nell’attitudine umana verso la vita intesa nel suo insieme. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Dal punto di vista della forma o dell’astrologia ortodossa: “E il Verbo disse: Si ricerchi la forma”. La presa della cintura di Ippolita, regina delle Amazzoni. La personalità in Ariete tende ad agire in modo avventato e con un impeto di spavalderia e impulso guidato dall’ego.I cavalli simboleggiano l’attività intellettuale e in Ariete, in quanto sovrano della testa, questo è un indizio importante. Per la prima delle sue fatiche, Ercole è incaricato di catturare cavalli selvaggi nella terra di Diomede, figlio del dio della guerra. I cookie necessari sono assolutamente essenziali per il corretto funzionamento del sito Web. Se vuoi cambiare il mondo, cambia il tuo mondo, Anything in here will be replaced on browsers that support the canvas element. Dopodiché li uccise con le armi di cui disponeva: frecce, clava, pietre. Il cavallo nero rappresenta la mente inferiore con le sue false idee ed i concetti errati. Il significato della prova è ora certamente chiaro. Il carro solare di Apollo è rappresentato trainato da cavalli ed il “principesco segno dell’Ariete” è strettamente connesso con la simbologia del cavallo, come è dimostrato da questa prima fatica. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Ma Abderis giaceva morto. trasformare l’ aggressività inutile in forza canalizzata; deve trovare COSTANZA, OBIETTIVI , SCOPI, e PAZIENZA, altrimenti tutto si ferma a mezze iniziative senza costrutto; deve integrare il suo femminile (presente nel forte istinto e nell’intuizione) che usa inconsciamente ma che poi non riconosce e non integra . Egli decise di catturare le giumente, ma sopravvalutò se stesso. Ri-organizzazione, ri-orientamento, ri-polarizzazione e rigenerazione sono le caratteristiche di questo stadio, tutte espressioni della medesima forza vitale. “E il Verbo disse: Si ricerchi la forma”. Questi cookie saranno memorizzati nel tuo browser solo con il tuo consenso. L’Iniziato. Saturno è il pianeta che condiziona soprattutto il grado di sviluppo in cui è possibile la scelta, il rifiuto o l’accettazione cosciente dell’occasione, quando l’assumere responsabilità personale diventa un fatto riconosciuto in una vita pianificata e ordinata. Erano già stati fatti molti tentativi, ma le giumente erano sempre fuggite dopo aver ucciso i cavalli e gli uomini mandati contro di loro. Suo padre era considerato Zeus, e sua madre era un mortale, che spiegava l'odio della Hera (moglie di Zeus). Questo significa che per far fronte con i loro "demoni" può essere solo la propria, senza un aiuto esterno. Troveranno successo solo lavorando insieme.In Ariete ci viene chiesto di riorientare la nostra coscienza in modo che l’aspetto della mente possa essere sfruttato per lavorare per conto dell’anima. Ma un giorno ha dovuto parte con esso: il fatto che dopo le 12 fatiche di esso per aver accidentalmente ucciso un altro è stato venduto come schiavo. Ascensione Globale – 2011/2012/2013 e oltre! In esso la grande ruota inizia il suo ciclo. La seconda costellazione è Cetus, il mostro marino, il nemico dei Piccoli Pesci… uno dei grandi simboli dell’anima è il pesce che nuota nell’oceano della materia e Cetus, il mostro marino, è il simbolo di ciò che chiamiamo male, che cerca di distruggere l’anima in incarnazione. L’Ariete è il segno del potere espresso, del fluire dell’energia divina dalla divinità centrale, Dio, o dall’essere umano, figlio di Dio. Egli urlò dalla gioia per il successo raggiunto. Ercole si rese conto del danno arrecato da queste giumente e si precipitò eroicamente a salvare i suoi vicini. Questi per far cibare le sue bestie di carne umana, faceva uccidere tutti gli stranieri che passavano per la sua terra. Di nuovo le catturò e le sospinse lui stesso attraverso la Porta. Eracle (Ercole presso i Romani) gode della doppia natura, terrena e celeste, perché figlio di Zeus e di Alcmena moglie di Anfitrione. Con grida di trionfo Ercole si precipitò correndo oltre i pilastri della Porta, traboccante di fiducia e di sicurezza nel suo potere. Con grida di… Egli urlò dalla gioia per il successo raggiunto. Leo ha vissuto in una valle di montagna nei pressi della città Argolic di Nemea. Vita, coscienza e forma s’incontrano in Ercole, il sé personale che, operando sotto l’influsso dell’anima, il Cristo che vi dimora, effettua i propositi dello Spirito, il Padre nei Cieli. Comincia così a rispondere agli impulsi provenienti dal mondo delle anime e ad avere obiettivi e finalità di gruppo. “Và, salva questa lontana terra e coloro che la abitano”. In rapporto con Ariete, il segno dell’inizio, troviamo Cassiopea, la Donna Dominante. Ma Eracle, accortosi in tempo della minaccia, uccise la regina e s’impadronì della cintura. È quindi il segno di impulsi forti e potenti, di violente fluttuazioni e sforzi esagerati; spesso è il segno del fallimento, ma sempre del successo finale. Ogni segno assoggetta l’uomo che opera sotto il suo influsso a certe forze ben distinte, munendolo di certe tendenze. Questo può esprimersi semplicemente come impulso a prendere forma, ad immergersi nella materia; oppure può invertire il processo e focalizzarsi sull’esigenza di raggiungere la liberazione dalla forma e l’emergere dell’anima dalla prigione della natura materiale. Ma Abderis giaceva morto. Al principio è la Legge; alla fine è la Legge, poiché Cefeo ha uno stretto rapporto col primo e l’ultimo segno dello zodiaco. Come sapete, l'eroe ha cominciato a indossare la pelle come l'abbigliamento e l'armatura: ha fatto invulnerabile alle frecce. Cosmicamente parlando, è il segno della creazione ed è a quest’idea che si riferiscono le parole della Bibbia: “L’Agnello immolato dalla creazione del mondo” (Apocalisse XIII, 8); perciò questo segno è chiamato il segno dell’Ariete o dell’Agnello. Poco a poco la vita della forma perde la sua attrazione fino a che,dopo molti e molti giri intorno alla ruota dello zodiaco, l’uomo si trova nuovamente in Ariete,ma diversamente focalizzato, con un nuovo interesse e una differente visione. Per la prima delle sue fatiche, Ercole è incaricato di catturare cavalli selvaggi nella terra di Diomede, figlio del dio della guerra. Impara la vera lezione che da essa ti viene e procedi verso un altro servizio da rendere ai tuoi simili. Per uccidere questa creatura l’eroe dovette immobilizzarla in una caverna e strozzarla con le proprie mani; dopo averlo scuoiato si rivestì della sua pelle come di un’impenetrabile corazza. L’uomo che è immerso nella forma e vive sotto l’influsso dell’aspetto materiale, segue necessariamente il sentiero dell’illusione e delle apparenze; ma Ercole, l’anima, segue la vera Via, inverte l’usuale procedere e, figurativamente parlando, va contro corrente. Aspetto della personalità: e la Parola diceva cerchiamo di nuovo la forma.Aspetto dell’anima: vengo avanti e dal piano della mente, governo. La prima è Cassiopea, la Regina sul trono, sempre simbolo della materia. Questo segno è a suo detrimento. Deve sviluppare un senso di FORZA, una capacità di dirigere la propria vita con autorevolezza e determinazione. Qualunque emulo di Ercole può riscontrare facilmente di possedere queste devastanti giumente osservando attentamente, per un intero giorno, i suoi pensieri e le parole che pronuncia, anch’esse prodotte sempre dal pensiero. I testi antichi ci raccontano che lo scopo dell’uomo è quello di scendere nella materia, per spiritualizzarla. Abderis giunse e si schierò a fianco dell’amico e con lui affrontò la prova. Selvaggi erano quei cavalli e feroci le giumente, e tutti gli uomini tremavano al solo sentirle,perché esse devastavano le campagne, percorrendole in lungo ed in largo, arrecando gravissimi danni ed uccidendo tutti i figli degli uomini che si trovavano sul loro passaggio; inoltre,esse generavano continuamente cavalli sempre più feroci e malvagi. Come di consueto, vi sono tre costellazioni connesse ad Ariete. Ci sono due versioni del origine del mostro. La prima impresa è a volte interpretata allegoricamente dagli scienziati. Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso: Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Tale fu la gioia per la propria prodezza che non pensò consono alla sua dignità portare per le briglie le giumente o di riportarle lui stesso sul Sentiero a Diomede. Qui dobbiamo iniziare a passare dall’impulso di vivere con entusiasmo nella materia, a usarla per conto dello spirito. Il Sole è simbolo del Figlio di Dio, mediatore fra Padre-Spirito e Madre-Materia. Dal punto di vista dell’anima o dell’astrologia esoterica: “Avanzo e dal piano della mente governo”. In questo segno ha inizio il sentiero sul quale la forma viene assunta e domina; parimenti, qui comincia la vita dello sviluppo interiore e il dominio dell’anima o dell’Essere soggettivo. Nella terza impresa Eracle per ordine di Euristeo doveva catturare viva la cerva di Cerinea, sacra a Diana, un animale particolare in quanto aveva le corna e gli zoccoli d’oro. Attraverso di essa si udì una voce: “Ercole, figlio mio, vieni avanti. Ora deve imparare ad usare la forza vitale con intenti altruistici e non per soddisfare la propria avidità. Ritornato in sé, affranto dal dolore, umiliato e scoraggiato, Ercole riprese il proprio lavoro. Metalli: ferro Ade impose a Eracle di catturare Cerbero senza far uso delle armi: permetteva che l’eroe lo portasse verso la luce, ma avrebbe dovuto restituirlo subito al regno al quale per sempre doveva appartenere. Come undicesima prova il nostro eroe doveva recarsi al giardino delle Esperidi e prendere le mele d’oro che vi erano custodite gelosamente. Il Maestro si rivolse ad Ercole e disse: “La prima fatica è terminata; la prova è superata, ma male. Pianeta reggitore esoterico (dell’anima). Primo: Saturno è il Signore del Karma, che impone la retribuzione ed esige l’estinzione totale dei debiti, e quindi condanna alla lotta per l’esistenza, sia come forma che come anima. Passa per questa Porta ed entra sul Sentiero. Impara la vera lezione che da essa ti viene e procedi verso un altro servizio da rendere ai tuoi simili. Archeoares regala un momento dedicato a bambini e ragazzi per divertirsi imparando! La prima fatica: Eracle/Ercole affronta il leone di Nemeo La prima fatica o impresa che dovette affrontare fu la lotta contro il leone di Nemea, dalla pelle invulnerabile. L’Ariete governa la testa. Esprimi la volontà di essere e di fare. Elemento corrispondente: fuoco La personalità non può gestire il compito in modo efficace da sola.Può esserci un impulso per la personalità, o ego, a subentrare con arroganza, credendo che possa funzionare da solo. Invece di dar nascita a idee e concetti che abbiano origine nel regno dell’anima e invece di essere fertilizzate dal regno spirituale, queste giumente divengono madri dell’errore, della falsità e della crudeltà che hanno origine nell’aspetto inferiore della natura umana. Il primo atto è stato dato di un eroe abbastanza facile. Deve trovare UNA CAUSA, e questo lo porterà ad essere meno autocentrato, capace quindi di generosità vera rivolta anche agli altri. È interessante notare che Maometto, il fondatore della religione più militante, nacque in questo segno e la leggenda dice che vi nacque anche Mosè. LA PRIMA FATICA. Queste galoppavano in libertà, devastando la regione, causando gravi danni e nutrendosi di carne umana. Selvaggi erano quei cavalli e feroci le giumente, e tutti gli uomini tremavano al … La sua più evidente caratteristica in questo segno è lo spirito militante di pioniere. Eracle rimase sul monte Citerone fra i pastori fino ai diciotto anni. Inizialmente, non riesce a realizzare il loro potere e li lascia nella cura del sé inferiore o della personalità, simboleggiata dal suo amico. La conquista della materia e la vittoria sull’illusione apparivano chiaramente ad Ercole, indicandogli fin dall’inizio delle dodici fatiche la natura del suo conseguimento finale. Il centauro Nesso si offre di traghettarli, ma quando ha la bella Deianira in groppa, tenta di rapirla; Eracle uccide il centauro con una delle sue frecce avvelenate. Egli spinse l’animale sulla cima di un monte coperto di neve; poi lo afferrò e lo immobilizzò; lo legò ben bene per portarlo vivo a Euristeo, il quale fu preso dalla paura nel vederlo e si infilò in una botte. Egli deve quindi imparare il giusto uso della mente e la prima cosa che deve fare è di catturarne l’aspetto femminile, in modo che non possa più generare cavalli da guerra. Qui il Sole significa la vita dello spirito che giunge a piena espressione per effetto del grande processo evolutivo iniziato in Aries. Così Vishnù, o Cristo, incarna i due impulsi: l’impulso di creare e di costruire la forma e l’impulso alla liberazione o resurrezione da essa. Oramai Eracle, dopo aver compiuto felicemente tutte le prove alle quali era stato sottoposto, era libero di andarsene dove voleva. Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com. Il figlio di Marte, Diomede, che aveva fama d’essere iracondo, governava il territorio che si estendeva oltre la Porta ed allevava cavalli e giumente da guerra sulle paludi delle sue terre. Ma Abderis giaceva morto. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. L’Iniziato, ARIETE: Il segno dell’Ariete, campo di questa prima prova, è stato sempre indicato come il primo segno dello zodiaco. Per espiare questo nuovo delitto, Eracle viene condannato dall’oracolo a un anno di schiavitù presso la regina Onfale di Lidia, la quale fa di lui il suo zimbello. La chiave di questa prima fatica e del significato del segno si trova nelle parole di un’antica scrittura indiana: “L’uomo non conosce esattamente la via verso il mondo celeste, ma il cavallo la conosce bene.” In tempi antichissimi, in India, il sacrificio del cavallo era legato al Dio sole e, secondo gli Ariani Vedici, ogni anno il Dio solare, quale cavallo zodiacale, doveva morire per redimere la carne. Per lunghe età le giumente del pensiero avevano generato cavalli da guerra e con cattivi pensieri, cattive parole e idee errate avevano devastato la contrada. Nella vita dell’aspirante al discepolato, l’Ariete denota il periodo del riorientamento e di un rinnovato sforzo auto-cosciente, come pure il principio dello stadio finale sul sentiero evolutivo che lo porterà fuori del regno umano per essere quindi ammesso nel regno degli dèi. Il problema di Ercole, nell’iniziare le sue fatiche, è di dimostrare il suo potere sulla materia e sulla forma. Alla fine, sospinse le giumente selvagge in un angolo di un campo privo d’uscita e lì le catturò e le impastoiò. Sole e Mercurio sono una cosa sola, come sovente si legge nei testi di occultismo. Ercole allora si recò da Ade, il dio dell'Oltretomba, che gli diede il permesso di prendere Cerbero a patto di … Semina un’abitudine e raccoglierai un carattere. La lezione che finalmente apprende è che l’anima, con la cooperazione della personalità, è necessaria per custodire e controllare i cavalli selvaggi della vita-pensiero. Questi cookie non memorizzano alcuna informazione personale. Nello studiare le dodici fatiche, seguiamo il cammino di Ercole mentre percorre lo Zodiaco. In questi tre aspetti abbiamo riuniti lo spirito, l’anima e il corpo. Al tramonto, vide un leone e lo mise tre frecce di fila, ma nessuno di loro ha rotto attraverso la pelle. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Infatti, non poté trattenere le giumente,né imbrigliarle o spingerle attraverso la Porta dietro i passi dell’amico. Attraverso di essa si udì una voce: “Ercole, figlio mio, vieni avanti. [1] Alice Bailey – Trattato dei Sette Raggi – Vol.III – Astrologia Esoterica – Il Libraio delle Stelle. Si dice che Perseo possedesse l’elmo dell’invisibilità, i sandali della velocità, lo scudo della saggezza e la spada dello spirito. Hera ha organizzato in modo che egli è stato costretto a servire il suo parente, re di Micene Euristeo. Sole e Mercurio. Ha ricevuto istruzioni per intraprendere le dodici fatiche e dimostrare le sue capacità e gli è stato promesso che, se avesse portato a termine quanto gli era stato richiesto, sarebbe salito nel regno degli dèi. Deve così riconoscere sin dall’inizio Cassiopea, la regina sempre sul trono. Và nel paese custodito dalla seconda Porta, cerca e cattura il Toro sacro e portalo nel Santuario”. (Attività), Giungi all’unità mediante lo sforzo. Ha imparato dall’esperienza qualcosa della sua essenziale dualità ed è ansioso di cessare di soddisfare l’aspetto inferiore di quella dualità per soddisfare quello superiore. Nella vita dell’iniziato l’ariete denota la morte effettiva della personalità ovvero la rinuncia a ogni cosa per amore dell’umanità e del servizio mondiale. Oltre a ciò, queste giumente generavano un gran numero di cavalli da battaglia e Diomede era preoccupato per gli effetti di tale situazione. Ercole doveva cominciare nel mondo del pensiero per acquisire il controllo mentale. Il segno dell’Ariete, è stato sempre indicato come il primo segno dello zodiaco. La cattura delle giumente antropofaghe (Ariete, 21 Marzo - 20 Aprile) Il Mito. La mente è sostituita dall’intuizione e la ragione dalla percezione pura. Mariangela, Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Sono queste che dobbiamo comprendere se vogliamo far emergere il significato della prova. Infatti, non poté trattenere le giumente, né, Nei libri di simbologia, il cavallo rappresenta l’attività intellettuale. Come quarta fatica doveva catturare il cinghiale di Erimanto e portarlo al re Euristeo, poiché la bestia causava gravi danni nei campi delle regioni vicine. Questo è un esempio di come opera la grande legge e che paghiamo nella nostra stessa natura il prezzo degli errori commessi con le parole e con le azioni. Ormai uscito dalla fanciullezza, Eracle diede ulteriormente prova della sua indole liberando Tebe dal tributo di cento buoi, imposto annualmente dal re d’Orcomeno. © Riproduzione riservata. La seconda versione della più esotica: il leone presumibilmente creato dalla dea della luna ordine Selene Hera (ancora una volta, non senza la moglie di Zeus). Dovremo poi considerare il rapporto fra il segno e le costellazioni e chiuderemo ogni capitolo con l’applicazione della storia della prova alla vita del discepolo e a quella dell’umanità nel suo insieme. Ariete, quindi in punti diversi del Sentiero della Vita costringe l’anima sul terreno ardente e l’assoggetta al processo di purificazione durante l’incarnazione. È molto interessante notare come nel cerchio dello Zodiaco incontriamo tre donne. La gente di quella terra accolse con giubilo colui che l’aveva liberata dalla paura ed acclamò Ercole come Salvatore del paese. Leo è nato da una gomma piuma magica, scatola di legno che Selena riempito. Come dodicesima prova doveva recarsi nell’Oltretomba e catturare Cerbero, il mostruoso cane dalle tre teste. Schiacciò l’ultima, quella immortale, con un grosso macigno. , come sovente si legge nei testi di occultismo. Il mondo è ormai maturo per una ricerca empirica, libera da dogmatismi. La moglie ufficiale di Zeus, Hera, per vendicarsi dell’infedeltà del marito, mandò alla culla del neonato due grossi serpenti marini che avrebbero dovuto ucciderlo. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Twitter. Il cavallo bianco simbolizza la mente illuminata dell’uomo spirituale e così nell’Apocalisse troviamo che Cristo avanza su di un cavallo bianco. Il cavallo bianco simbolizza la mente illuminata dell’uomo spirituale e così nell’Apocalisse troviamo che Cristo avanza su di un cavallo bianco. Così è stato sconfitto leone di Nemea. In Ariete dunque inizia il lavoro creativo, si comincia a sentire l’anelito a liberarsi dalla forma, a rimuovere la pietra dalla porta del sepolcro dell’anima per essere figli di Dio nella libertà. Il Mito dell’Ariete è quello di Ercole molto ben rappresentato nelle sue 12 fatiche, in cui, il nostro eroe inizia con una totale imperizia, dotato solo di aggressività e di impulso ma, lentamente e gradualmente va verso l’acquisizione di qualità come il coraggio, la strategia, la lotta per un’ideale che lo porta alla realizzazione totale della sua impresa. Il suo tema è così inclusivo, che tutti noi, immersi nei problemi della vita, possiamo applicare a noi stessi le prove, i tentativi, i fallimenti, i successi di questa figura eroica che lottò verso la stessa meta per la quale anche noi oggi lottiamo. Una delle lezioni più importanti è quella di apprendere il potere mentale di cui ci si può avvalere, i rischi, i danni ma anche i benefici, e le grandi opere. La prima fatica: Eracle/Ercole affronta il leone di Nemeo La prima fatica o impresa che dovette affrontare fu la lotta contro il leone di Nemea, dalla pelle invulnerabile. Voglio vincere ad ogni costo? Al principio è la Legge; alla fine è la Legge, poiché Cefeo ha uno stretto rapporto col primo e l’ultimo segno dello zodiaco. Egli decise di catturare le giumente, ma sopravvalutò se stesso. Ercole, fiducioso di poterli catturare, chiede l’aiuto del suo amico Abderis. incorpora forza di sesto raggio che tende all’idealismo, sovente al fanatismo distruttivo, alla guerra, al contrasto, allo sforzo e all’evoluzione. Mercurio, che incorpora energia di quarto raggio, guida infine l’uomo attorno alla ruota della vita e mediante il conflitto gli consente di raggiungere l’armonia. Questo vecchio racconto, comprende tutte le fasi della vita. Per superare la nona fatica Eracle doveva impadronirsi della cintura che Ippolita regina delle Amazzoni aveva ricevuto in dono da Ares. Scoprirà rapidamente che l’egoismo, la malevolenza, la tendenza al pettegolezzo e alla critica costituiscono gran parte del contenuto del suo pensiero e che le giumente della sua mente sono costantemente nutrite dall’egoismo e dall’illusione. Riuscì a radunarle e a catturarle, senza però comprenderne la potenza e la forza, per cui le diede da tenere ad Abderis, simbolo del sé inferiore. L'episodio con l'uccisione della bestia dal monte Citerone, non incluso nella lista delle imprese. Va notato che prodezze Hercules non eseguite tanto per conto proprio. Ciò, in prima istanza, produce inevitabile opposizione fra le coppie di opposti e un conflitto prolungato. Chiamò il suo amico: “Abderis, vieni qui e conduci questi cavalli attraverso la Porta”, quindi si volse e proseguì orgogliosamente. È sotto quest’impulso di liberazione che Ercole inizia le sue fatiche. L’eroe le diede la caccia per un anno, inseguendola fino alla terra degli Iperborei, e alla fine riuscì a catturarla. La prima fatica o impresa che dovette affrontare fu la lotta contro il leone di Nemea, dalla pelle invulnerabile. “Abderis”, gridò Ercole, chiamando l’amico molto amato che aveva sempre seguito i suoi passi di terra in terra, “vieni ad aiutarmi in questo compito”. I loro altri bambini erano cani e Orff Cerberus, Chimera e l' Idra di Lerna. Segno: cardinale Questo mostro è stato il primo di coloro con i quali Ercole ha avuto l'opportunità di combattere su ordine di Euristeo. Periodo questo molto intenso dove sperimentiamo, in un crescendo di fatica ed entusiasmo, che le nostre azioni hanno delle conseguenze che, spesso, non corrispondono alle nostre aspettative o supposizioni. Deve trovare una stabilità al centro che gli consenta di impegnarsi in qualcosa in cui crede. Queste sono quattro e tutte trasmettono la stessa idea: Questa prima fatica segna il primo passo sul “sentiero del trasferimento”, dal regno umano a quello divino. Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la navigazione nel sito Web. Selvaggi erano quei cavalli e feroci le giumente, e tutti gli uomini tremavano al solo sentirle, perché esse devastavano le campagne, percorrendole in lungo ed in largo, arrecando gravissimi danni ed uccidendo tutti i figli degli uomini che si trovavano sul loro passaggio; inoltre, esse generavano continuamente cavalli sempre più feroci e malvagi.