57022 Castagneto Carducci (LI) Iscrizione al Registro delle Imprese di Livorno, REA: LI 123853 Partita IVA: IT 01392380497. Castagneto Carducci. E la chiesa detta "del Moratti", posta in via Carducci, in quei tratto di questa via che un tempo era detta "della Maesta'". Gli ultimi restauri avvennero nel 1902. Il paese, che in origine si chiamava Castagneto Marittimo, cambiò il suo nome agli inizi del Novecento in onore al grande poeta Giosuè Carducci, che qui trascorse parte della sua vita. A primavera, ad esempio, gli appassionati di ciclismo vintage attraversano i vigneti di Castagneto Carducci in occasione dell’Etrusca Ciclostorica; nello stesso periodo si tiene anche Bolgheri Run, una corsa nella natura e nei luoghi ricchi di fascino e poesia. Questo titolo fu dimesso nel 1818 e trasferito nella chiesa propositurale di S. Lorenzo, per far posto ad un santo di vecchia conoscenza, S. Antonio da Padova, che fino a quell'anno era stato titolare della chiesina posta in borgo. Cento Capolavori dalle collezioni Della Ragione e Iannaccone, La Cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze, Il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, I nostri percorsi con tracciato scaricabile, Itinerari basati sul tempo a disposizione, Per le vie del borgo medievale tra versi e profumi, Da Castagneto Carducci, seguendo le dolci e verdeggianti colline, lo sguardo si posa su altre note località, come, . Il museo carducciano propone i maggiori momenti dell’attività letteraria del poeta, legata ai suoni e ai profumi della Maremma pisana divenuta fonte d’ispirazione per le sue celebri poesie come “Davanti San Guido”, “Traversando la Maremma Toscana”e “San Martino”, che hanno portato il Carducci ad essere conosciuto come il poeta della Natura, dei valori semplici e genuini.Infatti nelle sue opere rimane costante la rievocazione del paesaggio rurale e contadino di Bolgheri e Castagneto, dove Carducci trascorse i primi anni della sua infanzia, e dove tornò per brevi soggiorni quando ormai era un poeta celebre ed affermato. Tra i nidificanti si segnalano: il germano reale, il tuffetto, il picchio verde, il picchio rosso minore, la piana, il gruccione, l’allocco, il barbagianni, la folaga, la gallinella d’acqua. Sono presenti importanti testimonianze storiche, di cui sono esempio il Palazzo Pretorio, sede del Comune e le Chiese di San Lorenzo e del SS. Dopo di allora, tra il 1879 ed il 1894, il poeta venne ospitato annualmente nella casa della famiglia Espinassi Moratti; fu questa l’epoca delle “ribotte”, un lungo e cordiale corollario all’attaccamento alla Maremma. N el cuore della Costa degli Etruschi, Castagneto Carducci è un piccolo borgo che attira i viaggiatori per la sua bellezza e anche per l’offerta culturale ed enogastronomica.. Il nome di Castagneto. Comune di Castagneto Carducci Via Giosuè Carducci, 1 57022 Castagneto Carducci LI Codice Fiscale: 00121280499 ), completamente ricoperto di boscaglia con prevalenza di lecci, sulle pendici in basso sono presenti estesi uliveti. Tutti i sensi sono coinvolti contribuendo  a dare al visitatore  l’esperienza straordinaria di un percorso nel tempo, dalla civiltà Etrusca ad oggi, attraverso sei lezioni magistrali del prof. Attilio Scienza, splendidamente illustrate. Se risiedi in un altro paese o in un'altra area geografica, seleziona la versione appropriata di Tripadvisor dal menu a discesa. La chiesina, costruita nel 1612, era inizialmente intitolata al SS. Nell'allivellazione dei beni della Pieve di Castagneto (1835), era stato promesso dal conte Guido Alberto che, in sostituzione della chiesa di S. Giusto che era diventata privata, sarebbe stata costruita una nuova chiesa a Castagneto. In questo anno il giovane Carducci si avvicina alla poesia del Giusti, poeta satirico toscano, mentre il padre Michele partecipa attivamente alla vita politica castagnetana che risentiva del clima rivoluzionario dei moti italiani del ’48, ma dopo nuovi scontri con i Della Gherardesca abbandonano Castagneto. (Le distanze sono da intendersi "in linea d'aria".). La posizione dell’edificio, solitario e pressoché inaccessibile, in cima ad un colle che domina Castagneto e Bolgheri e da cui la vista può spaziare dall’Isola D’Elba alla Corsica, a Livorno, al piano ed ai vigneti sottostanti, fino al mare, è alquanto suggestiva. E’ certo che il precedente Castello di Bolgheri, distrutto nel 1496, si trovava in ubicazione diversa dell’odierno Castelvecchio, e che fu scelta la posizione attuale forse perchè vi si trovava già un convento,o romitorio, che divenne la canonica della nuova chiesa. 983 recensioni. Fu allora che Antonio Balli restauro' questa chiesina, che sorgeva sul suo possedimento, lungo la via delle Pievi (oggi via Gramsci), costruita in precedenza al canonico Don Cammillo Mori, suo zio (era fratello della madre del Balli). E’ possibile che, al momento della costruzione, fossero state utilizzate molte pietre del precedente castello ma non si può escludere che vi esistesse, oltre al romitorio, anche la Chiesa. Da Castagneto Carducci, seguendo le dolci e verdeggianti colline, lo sguardo si posa su altre note località, come Bolgheri e San Vincenzo. Un percorso che si snoda, come molte strade del vino, attraverso aree che celano piccole e grandi meraviglie artistiche e naturalistiche: borghi medievali, storici castelli, parchi e un mare meraviglioso, quello dell’isola d’Elba. Il Rifugio faunistico di Bolgheri è stato istituito nell’anno 1968, ha una estensione di 500 ettari ed è collocato al confine nord del Comune di Castagneto Carducci, fra il Mar Tirreno e la ferrovia Grosseto Livorno. ... Sito ufficiale della destinazione Toscana. I martedì saranno a disposizione per le scuole, i gruppi, i fotografi e i birdwatcher. Le Ribotte, citate dal Carducci nella corrispondenza con la moglie e l’amico Chiarini, sono lunghi pranzi con specialità gastronomiche e vino locale.Il piatto principale è composto dalla selvaggina di queste zone, tordi e cinghiali.Le ribotte venivano fatte all’aperto, nei luoghi cari al poeta come sui prati della torre di Donoratico o al Castello di Segalari.Vi partecipavano le autorità comunali, personaggi di rilievo della popolazione castagnetana ma anche amici intimi del Carducci. Casa Carducci via Carducci n. 59DAL 01 OTTOBRE 2017 FINO AL 31 DICEMBRE 2017SABATO  E DOMENICA 10.00 - 13.00  15.00 - 18.00INGRESSO € 2,00CHIUSO: NATALE  -  CAPODANNOInfo e prenotazioni:Tel. Prezzi e disponibilità non sono ancora aggiornate e saranno disponibili a breve: nel frattempo inviaci una mail per un preventivo gratuito. II bel crocifisso è conservato in una teca chiusa che viene scoperta ben due volte l'anno, il 3 maggio ed il 14 settembre; ogni 3 anni viene traslato nella chiesa parrocchiale e portato in processione in occasione delle Feste Triennali. Altro, Castagneto Carducci: Le migliori cose da vedere - Attrazioni e attività a Castagneto Carducci. Un tratto della spiaggia del Seggio è attrezzata per accogliere i cani. Ed è proprio lungo questo percorso che vengono coltivati alcuni dei vintigni più esclusivi e ricercati della produzione toscana e italiana, le terre che danno vita ai vini come l’Ornellaia e il Sassicaia, il vino ideato da Mario Incisa della Rocchetta o il Guado al Tasso (Bolgheri Doc), senza dimenticare le aree di produzione dell’Elba, il Montescudaio e il Val di Cornia. E' presumibile che la consegna alla "Compagnia" castagnetana sia avvenuta in epoca successiva alla concessione a livello dei beni di S. Colombano ai Gherardesca, da parte degli agostiniani, avvenuta il 22 febbraio 1519. Cappella di S. Antonio in Castagneto:  mappa. Intorno al 1887, la mancata costruzione riaffioro' e si formo' un apposito comitato per erigere una nuova chiesa nella parte nuova del paese. Cibo e bevande. 0565 765032castagneto.archivio(at)comune.castagneto-carducci.li.it, orari di apertura:DAL  01 OTTOBRE FINO AL 31 DICEMBRE 2017DA MARTEDI’ A VENERDI’  10.00  -  13.00SABATO E DOMENICA  10.00  -  13.00 15.00  -  18.00CHIUSO:TUTTI I LUNEDI’  - NATALE - CAPODANNO. Vivace e ricca di attività artigianali e commerciali, Donoratico si caratterizza anche come sede per la costruzione di imbarcazioni da competizione e da diporto. La casa dove visse Carducci ospita oggi un museo ricco di testimonianze. I restauri apportati nel corso dei secoli non si contano: nel 1716, dopo il crollo dell'altissimo campanile dovuta ad un fulmine; nei 1770 con il nuovo pievano Don Valentino Verdiani, nel 1783, nel 1802 per l'elevazione ai rango di propositura, nel 1811 (rifacimento delle vetrate, e nel 1836 dopo l'allivellazione dei beni della Pieve di Castagneto da parte dei Gherardesca: nel contratto di livello era infatti previsto che un "grosso" laudemio, pari ad una annata di canone, cioè scudi 319.6.12.8, fosse destinato a migliorie alla chiesa; e fu ancora restaurata nel 1926, quando entro' il nuovo proposto Don Cesare Innocenti. Un “face to face”  con i grandi personaggi del vino, consente poi al visitatore di ascoltare la storia contemporanea  direttamente dai grandi protagonisti. Grazie a un clima mite, dal territorio nasce un fruttato olio extravergine, tra i migliori della Toscana. Ricevuta la sacra immagine, fu necessario conservarla in un'apposita chiesina, non volendo (o non potendo) usufruire di quella parrocchiale che era comitale. La spiaggia è segnalata tra le più belle d'Italia sulla Guida Blu del Touring Club. Castiglioncello di Bolgheri. 3) Sona campane en sua morte. A Donoratico è possibile acquistare i prodotti tipici della zona: vino, olio, ortaggi, pesci e carni, la caratteristica pasta “fresca”, farcita con verdure e formaggio. Troverai prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di te.Potrai scegliere tra B&B, alberghi, ecc... selezionati per te in Castagneto Carducci o nei suoi dintorni, e avere più tempo per visitare le località toscane, interessanti e, … tutte da scoprire. La sua origine è incerta, già citata nel 780 dC, sia pure con il significativo toponimo di Oliveto, fu possedimento dei Gherardesca fino al 1440, dei Soderini fino al 1665, degli Incontri fino al 1801 ed ancora dei Gherardesca successivamente. Le migliori cose da fare a Marina di Castagneto Carducci, Castagneto Carducci: 1.784 recensioni e foto di 7 su Tripadvisor con consigli su cose da vedere a Marina di Castagneto Carducci. Batzella. Il Comune di Castagneto, in ragione della qualità dell’ambiente, della sua tutela e per i servizi offerti ai cittadini ed all’utenza estiva, ha ottenuto ed ottiene importanti riconoscimenti quale, ad esempio, l’assegnazione della "Bandiera Blu" ed il riconoscimento di Lega Ambiente "Eco sistema vacanze". Cosa vedere a Castagneto Carducci Il centro storico di Castagneto Carducci, cresciuto attorno al Castello dei Della Gherardesca, edificato intorno all'anno 1000, è caratterizzato da vicoli lastricati, terrazze naturali che guardano il mare e la campagna, piazze armoniose, antiche botteghe artigiane e … 2) La grota de penitentia. Il borgo si è sviluppato nel corso del medioevo intorno al castello dei Della Gherardesca che insieme alla Chiesa di San Lorenzo costituisce il nucleo più antico di Castagneto Carducci. Questo tratto costiero denominato suggestivamente Costa degli Etruschi è un’occasione unica per assaporare tutti quegli elementi che rendono la Maremma una terra insieme aspra e dolce. ^ Comune di Castagneto Carducci, Castagneto Carducci: Luoghi da visitare. Questa è una versione del sito destinata in generale a chi parla Italiano in Italia. La casa dove Carducci abitò, ospita un museo ricco di testimonianze. Capoluogo del Comune omonimo, è un piccolo borgo adagiato sulla sommità della collina, su cui domina il Castello dei Conti della Gherardesca, un tempo circondato da mura di cui sopravvive il fronte rivolto verso il mare e che insieme alla chiesa di San Lorenzo, costituisce il nucleo originario del centro abitato. Citiamo tra essi i più significativi: Piccola chiesa a pianta ovale, posta sulla via Aurelia di fronte al Viale di San Guido e voluta nel 1703 dal conte di Bolgheri Simone Maria per onorare la memoria dell’antenato Guido, l’eremita vissuto a cavallo dei secoli XI e XII. Il tempo sembra essersi fermato: qui il trascorrere delle stagioni è ancora scandito dal variare dei colori dei campi e dei poggi tutt’intorno. Un concentrato di segreti , eventi, curiosità e novità direttamente sulla tua casella di posta. Le principali attrazioni da visitare a Marina di Castagneto Carducci sono: Quali sono le migliori attività all'aperto a Marina di Castagneto Carducci? Il paese ha vicoli lastricati, terrazze naturali che guardano il mare e la campagna, piazze armoniose, antiche botteghe artigiane, caratteristiche trattorie. Il centro storico di Castagneto Carducci, cresciuto attorno al Castello dei Della Gherardesca, edificato intorno all'anno 1000, è caratterizzato da vicoli lastricati, terrazze naturali che guardano il mare e la campagna, piazze armoniose, antiche botteghe artigiane e tante tradizionali trattorie. Secondo i viaggiatori di Tripadvisor, i migliori tour di un giorno da Castagneto Carducci sono: Quali sono le attività con bambini più richieste a Castagneto Carducci? La più alta aveva quattro piani ed una cisterna, non pare avesse una porta di ingresso, ma all’altezza di circa tre metri dal piano, si trovava un’apertura a cui si accedeva da una scala mobile che, in caso di necessità, veniva ritirata.